Se vedeste i mundaris...

Se vedeste i mundaris...

"Se vedeste i mundaris" €12,00 Cd - €7,00 nastro

Registrato da: Amek e Vanis
Missato su: White Mobile Live Recording Studio della Amek e Vanis Co da Sandro Amek Ferrari
Mastering: White Mobile Live Recording Studio da Sandro Amek Ferrari e Giulia Contri
Grafica: Daniele Boccaletti
Copertina: le mondine di Adriano Boccaletti

Tutte le composizioni risalgono alla tradizione popolare, eccetto * (Badore - Sini)

Tracklist

  1. Stornelli
  2. I mundaris
  3. Sciur padrun
  4. La guasa dla mateina
  5. O Angiolina bell'Angiolina
  6. Il gobbo
  7. La vien giù dalle montagne
  8. Trenta giorni di nave a vapore
  9. Ragazzine vi prego ascoltare
  10. Pietà l'è morta
  11. Figli di nessuno
  12. Pellegrin che vien da Roma
  13. Bell'uselin del bosc
  14. Il mio Gino
  15. Non potho reposare *
  16. Canto per un amico
  17. O Venezia che sei la più bella
  18. La Tina

I mundaris

 

Se vedèst i mundaris
quand i 'rivan a la stasiòn
dal vigor chi g'han adòss
i' an arbaltà tutt i vagò

Tira dritt pr'i marciapiè
i mundaris i mundaris
tira dritt pr'i marciapiè
i mundaris lassei passèr

Chi ritira la cassetta
chi ritira il sò fagòt
chi saluta e chi s' besa
e chi mounta su in baross.

Tira dritt pr'i marciapiè
i mundaris i mundaris
tira dritt pr'i marciapiè
i mundaris lassei passèr

I g'han la facia megra e smorta
chi n'as polan gnanc guarder
i gh' han al gamb chi fan pigoss
e sott al cul i gh'an magnè.

I g'han la facia megra e smorta
chi n'as polan gnanc guarder
i gh' han al gamb chi fan pigoss
e sott al cul i gh'an magnè.

Tira dritt pr'i marciapiè
i mundaris i mundaris
tira dritt pr'i marciapiè
i mundaris lassei passèr

Sciur padrun

 

Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foera li palanchi, foera li palanchi.
Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foeri li palanchi c'anduma a cà.

A scusa sciur padrun sa l'em fa tribulèr
ieran li premi volti, ieran li premi volti.
A scusa sciur padrun sa l'em fa tribulèr
ieran li premi volti e'n saievum coma fer.

Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foera li palanchi, foera li palanchi.
Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foeri li palanchi c'anduma a cà.

E non va più a mesi, nemmeno a settimane
la va a poche ore, la va a poche ore.
E non va più a mesi, nemmeno a settimane
la va a poche ore poi dopo andiamo a cà.

Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foera li palanchi, foera li palanchi.
Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foeri li palanchi c'anduma a cà.

E quando il treno sceffla i mundin a la stazion
cun la cascetta in spala, cun la cascetta in spala.
E quando il treno sceffla i mundin a la stazion
cun la cascetta in spala su e giù per i vagon.

Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foera li palanchi, foera li palanchi.
Sciur padrun da li beli braghi bianchi
foeri li palanchi c'anduma a cà.

Trenta giorni di nave a vapore

 

Trenta giorni di nave a vapore
fino in America noi siamo arrivati
fino in America noi siamo arrivati
abbiam trovato né paglia né fieno
abbiam dormito sul nudo terreno
come le bestie abbiamo riposà.

America allegra e bella
tutti la chiamano l'America sorella
tutti la chiamano l'America sorella
tialallalà - lalallalà - lalalallalà.

Ci andremo coi carri dei zingari
ci andremo coi carri dei zingari
ci andremo coi carri dei zingari
in America voglio andar.

America allegra e bella...

E l'America l'è lunga e l'è larga
l'è circondata da monti e da piani
e con l'industria dei nostri italiani
abbiam formato paesi e città
e con l'industria dei nostri italiani
abbiam formato paesi e città.

Pietà l'è morta

 

Lassù sulle montagne bandiera nera
È morto un partigiano nel far la guerra

È morto un partigiano nel far la guerra
La meglio gioventù che va sotto terra.

Combatte il partigiano la sua battaglia
Tedeschi e fascisti, fuori d'Italia!

Tedeschi e fascisti, fuori d'Italia!
Gridiamo a tutta forza "Pietà l'è morta!"

La Tina

 

E la Tina l'è là c'la va
far la richiesta, far la richiesta,
e la Tina l'è là c'la va
far la richiesta d'ander a cà

O cavallanti taca i cavalli
che alla stazione vogliamo andare

O cavallanti taca i cavalli
che alla stazione che alla stazione
o cavallanti taca i cavalli
che alla stazione vogliamo andar.

Vogliamo andare vogliam partire
a casa nostra vogliamo andar.

A casa nostra, nostri paesi
siamo novesi, siamo novesi
a casa nostra, nostri paesi
siamo novesi, vogliamo andar.

Macchinista macchinista faccia sporca
metti l'olio nei stantuffi
che di risaia siamo stufi
che di risaia siamo stufi.

Macchinista macchinista faccia sporca
metti l'olio nei stantuffi
che di risaia siamo stufi
a casa nostra vogliamo andar.

Senti le rane che cantano
che gusto, che piacere,
lasciare la risaia
tornare al mio paese.

La vedo là tra gli alberi
la bianca mia casetta,
lì ci sarà sull'uscio
la mamma che mi aspetta.

Mamma papà non piangere
se sono consumata,
è la risaia
che mi ha rovinata.

Non sarà più la Tina
che mi chiama alla mattina
ma sarà la mia mammina
ma sarà la mia mammina.

Non sarà più la Tina
che mi chiama alla mattina
ma sarà la mia mammina
che mi lascia riposar.

Oilà ch'andèm a cà
Oilà ch'andèm a cà
Oilà ch'andèm a cà
a veder come la va.

Oilà ch'andèm a cà
Oilà ch'andèm a cà
Oilà ch'andèm a cà
a veder come la va.

E noi andremo a casa
in cima alla corriera
evviva la fiera
evviva la fiera

E noi andremo a casa
in cima alla corriera
evviva la fiera
e chi la sa far.

E chi sa far la fiera
saremo noi novesi
non le piemontesi
non le piemontesi

E chi sa far la fiera
saremo noi novesi
non le piemontesi
no e no e no.