Il manifesto della mondina

 

Perché la nostra storia?

Perché non abbiamo altro da lasciare, la nostra eredità è l’eredità di donne che hanno combattuto e pianto, faticato e sofferto, riso e cantato, comunque hanno vissuto per ciò che oggi sembra così naturale e scontato.

Perché la nostra storia?

Per i nostri figli e per quelli di altri, perché nessuno dimentichi, perché una musica, una canzone abbiano davvero un senso e le parole non si perdano nel vento.

Perché la nostra storia?

Perché umiltà, sacrificio, fede in un mondo diverso non ci abbandonino mai, perché la conquista del proprio spazio, della propria essenza non si perda nelle luci effimere di un palcoscenico o di un disco.

Perché la nostra storia?

Perché l’amore dei nostri ricordi diventi motivo di lotta per l’affermazione dell’uomo, delle sue idee, del senso di giustizia che dobbiamo coltivare come si coltiva un mazzetto di riso.

Perché questa storia?

Perché anche noi, così piccole, così niente, siamo una radice della storia di chi verrà dopo di noi e ci piace pensare che non siamo state inutili.